Agents of A.E.G.I.S.

La Giustizia è Servita - log 3

Gerard e Tsukino entrano nelle pompefunebri avvalendosi del tesserino di Gerard con la scusa di dover controllare che tutto venga effettuato a regola d’arte.
Tramite i poteri di Tsukino scopriamo che il corpo è stato ucciso da una sostanza esterna assunta più volte negli ultimi 6 mesi attraverso i pasti principali.
Introducendoci nell’abitazione di Mace mentre la moglie e la filippina sono al funerale, troviamo le prove che Pablo, il figlio della filippina e cuoco di casa, utilizzava un mattarello per sbriciolare dei bicchieri di cristallo (dei quali ne sono avanzati 3) la cui polvere metteva poi nel cibo del defunto procuratore.
Con una scusa, William fa uscire di casa i due assistenti del cuoco.
Messo alle strette Pablo aggredisce Gerard lanciandole una pentola di acqua bollente sul viso. La reazione di Gerard è calma e pacata tanto che Pablo rimane solamente stordito e con un polmone perforato da una costola rotta.
In pochi istanti decidiamo di rapire Pablo (trasportato fuori casa nella scatola della torta) e rubare quanti più faldoni di documenti recenti dallo studio del procuratore.
Prima di abbandonare la casa del procuratore puliamo alla bell e meglio le tracce di sangue.
Alla base, il giovane confessa di avere una relazione con la moglie di Mace e di essere stato spinto dalla stessa all’assassinio, sarebbe sempre stata lei a fornirgli mezzi e modus operandi.
Peacock chiede al Dr Cox di mettere fine alle sofferenze del malcapitato.
Caso chiuso?
Quali erano le intenzioni della moglie? E’ implicata con i colombiani? Con il Black Book? Voleva soltanto sbarazzarsi del marito per i soldi?
Il Dr Cox suggerisce di modificare i campioni in possesso dell’ F.B.I. in modo da rendere evidente la causa della morte e da poter imbastire un caso ufficiale.
Sulla sospetta sparizione di Pablo verrà sicuramente aperto un caso, vogliamo provare a farcelo affidare? Gli unici testimoni ci hanno visto.

View
La Giustizia è Servita - log 2

Simmons e Peacock ottengono un breve colloquio con Norton

il giudice Norton ignora parimenti pressioni e minacce, sia per la sua indole sia per la sua posizione sociale

  • connivenze polizia Washington con il cartello rendevano difficoltoso il lavoro di Mace
  • secondo Norton non sono stati i colombiani
  • Mace aveva rinunciato alla scorta

Tsukino, Gerard, Casey e Basset si appostano sulla via in cui abita la vedova Mace ma la moglie non esce mai

bisogna trovare una strategia per accedere al cadavere di * Mace ed usare i poteri di psicometria di Tsukino

il mgazzino/sede operativa delle onoranze funebri in una zona industriale fuori mano

View
La Giustizia è Servita - log 1

caso: La Giustizia è Servita

notificate da HERMES morte il giorno prima di un noto procuratore distrettuale in odore di giudice federale, soccorsi arrivati intorno alle 20.30
frank mace
mentre cenava con amici si è “pietrificato dal terrore” ed ha iniziato a perdere sangue da ogni orifizio, morto per gravissima emorragia interna
corpo dal coroner
Mace era una risorsa indiretta di AEGIS

allegati giornali che evidenziano il suo impegno per lla giustizia, in particolare contro mafia e cartelli colombiani

ci viene chiesto di indagare sulla sua morte
AEGIS puntava su questa risorsa inconsapevole e ne ha aiutato la cresita di carriera

capt manetti capitano della guardia del palazzo del coroner

la vedova non ci ha ricevuti

davanti alla casa del giudice è presente un van con una targa che di cui non ci hanno dato alcuna informazione, perché c’è una indagine in corso / non ho l’autorizzazione necessaria per ottenerla

verificare casi a cui collaborava possibili federali
possibili altri morti uguali → caso federale
agenti chimici e patologici che possono causare i sintomi

autopsia:
stomaco, intestino ed esofago hanno iniziato a suppurare sangue tale da annegarlo nel proprio sangue, motivo per cui vomitava sangue ed ha iniziato a uscirgli da naso e bocca. no occhi-orecchie

unico altro caso simile è accaduto un paio di anni fa nello stato di new york a causa di una tossina usata dal kgb per eliminare un uomo che vendeva loro informazioni

lista dei sospetti

moglie
avversario – giudice ambrose norton – famoso per la durezza delle sentenze – fortemente cattolico – nessuna info su HERMES
mafia italo-americana – nessuna info su HERMES
cartello uno dei cartelli colpito di più a causa di AEGIS per via delle loro credenze vodoo riscontratesi poi infondate
amici – non tutti i suoi collaboratori hanno avuto un passato limpido, una buona metà era in odore di passato di corruzione
segreti

assistente segretaria del procuratore non si è presentata

prima del decesso seguiva una storia di droga del cartello colombiano, 24v arresti negli ultimi sei mesi. cocaina ed eroina

lavorava molto ma teneva in equilibrio famiglia e lavoro

non stava bene da sei mesi. iniziato con la caccia ai cartelli colombiani

pallido – bruciore di stomaco – faceva fatica a mangiare, prendeva molti antiacidi e mangiava in bianco – prendeva medicinali prescritti – sempre più stanco

classico amico di tutti

lavorava spesso fino a tardi nei momenti critici

eccezionali risultati contro il cartello

la donna che soggiornava a casa della assistente si è rivelato un buco nell’acqua, probabilmente la compagna

l’armadietto delle prove in cui sono custoditi gli effetti relativo al caso Mace ha subito un “tentativo” di violazione. scattato l’allarme da poco installato mentre nessuno se ne è accorto e i filmati di quella mezz’ora sono cancellati

il marshall insiste nel dire che non si è addormentato e che è un corto circuito

è possibile che un oggetto sia stato sostituito in quel frangente in maniera che passi l’inventario ma un eventuale oggetto maledetto potrebbe essere stato rimosso

autopsia evidenzia lezioni lungo il tratto gastro esofageo fino all’intestino, come fosse “scartavetrato”.

nessuna droga, veleno o patogeno conosciuto produce questi effetti

medico conferma che da sei mesi soffriva di questo problema, andato dal doc per il mal di stomaco più che il sangue nelle urine, li hanno scoperto il sangue nelle feci dopo che i sintomi erano già iniziati da diversi giorni

Gerard chiede che le venga assegnato il caso interno per avere accesso all’armadietto delle prove e scoprire cosa sia successo alle stesse ed ha pieno successo, anche se ora Simmons non può più citarla come collaboratrice per le sue indagini “informali”

Gerard ottiene accesso ai video della sorveglianza e alle prove, incluso l’elenco delle prove

il video mostra un uomo a cui viene aperta la porta interna come “dalla guardiola”, accede all’armadietto e prova a scassinarlo fallendo.

è stato il Marshall della guardiola, anche se non si può riconoscere dal video e non reggerebbe in tribunale.

Gerard trova le impronte del marshall corrotto nella cassetta delle telecamere e sul lucchetto dell’armadietto incriminato

il marshall era stato incaricato dal cartello di recuperare un documento dal portafoglio del procuratore in cui si richiedeva un controllo su uno yacht extralussso (l’escobar) che si ferma sempre a un miglio dalla fine delle acque internazionali, di cui abbiamo una fotocopia

finalmente una traccia

View

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.